Shot peening e bave che resistono: ecco come comportarsi

Shot peening e bave che resistono: questa la verità

Come risolvere per davvero il problema delle bave di colata più resistenti

Rimuovere le bave di colata in fonderia è un’operazione complessa, che spesso comporta dei problemi.

Per eseguire una sbavatura perfetta potresti ricorrere a una soluzione come lo shot peening ma, una volta acquistato il macchinario, ti renderesti conto di come questa tecnica, nata per un altro scopo, non può nulla contro le bave.

Vuoi conoscere una tecnica efficace contro le bave più resistenti?

Continua pure a leggere…

Shot peening per sbavare? Ecco perché la pallinatura meccanica non risolverà questo problema

Tra le varie operazioni necessarie durante la filiera produttiva, quelle relative alla sbavatura e finitura occupano certamente un posto di rilievo.

Chissà quanti esperimenti avrai fatto da quando sei attivo in questo settore…

È presumibile che, all’interno della tua fonderia, tu faccia ancora ricorso alla sbavatura manuale dei metalli, e che abbia a che fare con i classici grattacapi che questo metodo comporta.

Piccole imperfezioni, tempistiche sempre diverse, sprechi a non finire… insomma, hai capito.

Per ovviare a questi problemi, magari stai cercando delle alternative che facilitino questi processi lavorativi, ed è possibile che qualcuno ti abbia proposto di utilizzare lo shot peening per sbavare.

Lascia perdere.

Te lo dico senza mezzi termini, in maniera brutale.

Questa tecnica ha uno scopo ben diverso da quello della rimozione delle bave, ovvero rinforzare la superficie dei metalli. Se il tuo obiettivo è questo, una buona pallinatrice fa senz’altro bene il suo lavoro.

Leggi anche: Robotica collaborativa: cos’è e quando può migliorare il tuo business

Ma non illuderti che possa eliminare le bave.

Per ottenere buoni risultati in questo senso serve ben altro.

A differenza della pallinatura, la sabbiatura può darti una mano con le bave

È possibile che chi ti ha parlato dello shot peening come di un metodo da sfruttare per la sbavatura abbia associato questa tecnica alla sabbiatura, o abbia addirittura fatto confusione tra una tecnica e l’altra.

Effettivamente, la sabbiatura può svolgere questo compito, sebbene con dei limiti enormi.

La sabbiatrice può essere utilizzata per rifinire le superfici metalliche ed eliminare certe imperfezioni, comprese alcune bave. Sì, ma quelle così fini che, per vederle, servirebbe la lente di Sherlock Holmes.

Come vogliamo chiamarle? Bavettine?

Rimozione delle bave con i robot

Insomma, saprai bene che, finché si tratta di dare un’ulteriore finitura a un pezzo già privato delle bave di colata più importanti, la sabbiatrice può essere una valida alleata.

Ma sono sicuro che tu sia consapevole anche del fatto che né la sabbiatura, né tantomeno la pallinatura, possano rappresentare un metodo che ti consentirebbe di cambiare la tua situazione attuale.

Se ne hai veramente le tasche piene di combattere ogni giorno con le solite grane dovute alla sbavatura manuale, dovresti iniziare a ragionare su un’opzione risolutiva.

Che ha un nome: sbavatura robotizzata.

Rimuovere tutte le bave in maniera perfetta? È possibile con i robot

Mai sentito parlare di robotica industriale per fonderia?

Penso proprio di sì, dato che ormai, con l’avvento di “Industria 4.0” e con l’introduzione di normative sempre più vincolanti in tema di sicurezza sul lavoro, la maggior parte delle fonderie è già corsa ai ripari.

In che modo?

Con l’automazione dei processi di sbavatura, naturalmente.

Affidare la sbavatura ai robot ti permetterebbe non solo di rendere migliore l’ambiente di lavoro, elevando i livelli di sicurezza, ma anche di snellire e migliorare la produzione.

Le macchine da sbavatura robotizzate, infatti, portano a compimento tutte le lavorazioni necessarie a rifinire i pezzi metallici con tempi ciclo affidabili e con livelli di precisione estremi. Grazie alle tecnologie più avanzate, sprechi ed errori saranno ridotti allo zero e potrai finalmente soddisfare appieno i tuoi clienti, oltre a conquistarne di nuovi.

Un dettaglio non da poco, se consideri che stiamo vivendo un periodo storico in cui molti tuoi rivali stanno imboccando il viale del tramonto a causa di una concorrenza sempre più spietata.

Leggi anche: Sbavatura metalli: questo il metodo più efficiente e completo

Se vuoi scongiurare il rischio di accodarti a loro, il momento di agire è arrivato.

In conclusione

Pensare di migliorare la sbavatura in fonderia senza i robot è come tentare di creare uno stampo con la sabbia raccolta in spiaggia. (“Paletta e secchiello, grazie…”)

I problemi legati a queste lavorazioni non sono risolvibili senza ricorrere a metodi innovativi e restare immobile potrebbe dare il via a una diaspora dei tuoi clienti verso altre fonderie.

Vuoi correre ai ripari qui e ora?

Noi di Trebi progettiamo e produciamo isole robotizzate per la fonderia da più di trent’anni, e possiamo darti la soluzione di cui hai bisogno.

Contattaci subito per una consulenza gratuita!