Macchine taglio metalli: la soluzione ideale per la finitura in fonderia

Macchine per il taglio dei metalli: la soluzione ideale

Ecco quali strumentazioni dovresti scegliere per rimediare ai problemi tipici della smaterozzatura

Scegliere il macchinario per il taglio dei metalli può essere difficile come tagliare un blocco d’acciaio con un seghetto. (“Eppure il tizio che me l’ha venduto mi ha detto che taglia quanto una spada samurai!”)

Tutti i rivenditori ti diranno che il loro prodotto è quello migliore, ma se non sai qual è la soluzione più adatta al tuo obiettivo rischi di fare un acquisto inutile, che non risolverà i tuoi problemi.

In questo articolo ti spiegherò quale metodo dovresti scegliere per il taglio delle materozze in fonderia.

Taglio laser: utile per le lamiere, ma non per le materozze

Se hai a che fare con i metalli per lavoro, saprai bene quanto sia importante il taglio, indipendentemente dal tipo di lavorazione per cui si rende necessario. Per questo motivo è importante poter disporre delle strumentazioni adatte, che possono variare a seconda della ragione per la quale devi applicare un taglio a una superficie metallica.

Una delle tecniche di taglio di cui si parla spesso in termini positivi è quella con il laser, e non c’è da stupirsi che sia così: questo metodo consente di effettuare incisioni con una precisione estrema in tempi relativamente brevi.

La versatilità, inoltre, è una caratteristica che contraddistingue il laser, poiché esso può essere utilizzato per il taglio delle lamiere e per i componenti di piccole dimensioni.

Tuttavia, se sei alla ricerca di un sistema di taglio che ti consenta di perfezionare la fase di finitura e sbavatura, non è la tecnologia laser quella a cui dovresti volgere lo sguardo. In questo processo si vanno a eliminare materozze e altre parti in esubero, e il loro spessore, in molti casi, è superiore ai limiti di operatività di questa tecnica.

Le macchine da taglio laser (italiane o cinesi che siano) risultano efficaci entro un range misurabile in millimetri, quindi ti sarà facile comprendere che per rimuovere una materozza dello spessore di alcuni centimetri, magari da un pezzo in acciaio o in ghisa particolarmente grande, questo sistema si rivelerebbe inadatto.

Leggi anche: Macchine finitura metalli: perché acquistarle robotizzate

Ok, allora come posso risolvere il problema della sbavatura e della smaterozzatura?”, ti starai domandando.

Te lo dico subito…

Macchine per il taglio dei metalli robotizzate: questi i vantaggi

Quella della finitura è una delle fasi più importanti nella filiera produttiva di una fonderia, e al giorno d’oggi non ci sono più le condizioni per continuare ad affidarsi al processo manuale, che evidenzia limiti insuperabili come:

  • tempo ciclo indefinito e suscettibile a continue variazioni;
  • impossibilità di uniformare la produzione;
  • presenza di pezzi difettosi;
  • sprechi;
  • rischi per l’incolumità degli operai.

Presumo tu li conosca molto bene…

Taglio con segatrice a nastro in isola robot Trebi

Se vuoi uscire da questa spirale una volta per tutte, e assicurarti che le lavorazioni di taglio e sbavatura dei metalli vengano eseguite a regola d’arte e in tempistiche definite, la soluzione si chiama “automazione”.

Inserire un impianto di sbavatura robotizzata in fonderia ti consentirebbe di regolarizzare il tempo ciclo per ogni lotto di prodotti, sui quali le operazioni di taglio avverrebbero in modo rapido e preciso grazie alla sensibilità del braccio robotico e alle impostazioni dei software di comando.

Le macchine da sbavatura robotizzate, tra l’altro, ti permetterebbero di standardizzare la produzione, con finiture e tagli eseguiti sempre alla stessa maniera (e sai bene che neanche un operaio con la mano da chirurgo può ottenere simili risultati).

Sotto il profilo della sicurezza sul lavoro, poi, appare chiaro come tenere lontani gli operatori da lame e smerigliatrici abbatta notevolmente i rischi.

Insomma, se il tuo obiettivo è ottimizzare questa fase, le macchine da taglio robotizzate sono la risorsa di cui hai bisogno nella tua fonderia.

Macchine per il taglio dei metalli Trebi: ecco perché sono diverse dalle altre

Appurato che ricorrere alla robotica industriale include una serie di benefici oggettivi per il tuo lavoro, ti starai chiedendo se tra questi ve ne siano anche in termini di risparmio.

E chi non lo farebbe?

Di base, un investimento importante come l’acquisto di un’isola robotizzata per il taglio e la sbavatura dei metalli viene ammortizzato in tempi abbastanza brevi, dato che consente di migliorare la qualità e di incrementare la quantità della produzione.

Ma se vogliamo parlare di risparmio immediato, nello specifico riguardo al taglio, devi sapere che le macchine per il taglio Trebi hanno una caratteristica che non tutte le isole robot possiedono: le lame durano molto di più.

La qualità dei materiali con cui vengono prodotte le lame che applichiamo ai nostri macchinari è un componente decisivo, e l’ingegno del nostro team di ingegneri e progettisti fa il resto: i numerosi test effettuati ci hanno permesso di impostare le nostre macchine da taglio affinché la durata delle lame sia tre volte superiore a quella standard.

Leggi anche: Lame e sbavatura: ciò che i venditori non ti dicono sul potenziale risparmio mensile delle lame

Inoltre, la flessibilità dei nostri modelli ci consente di adattare ogni nuova isola robotizzata alle esigenze di ogni singolo cliente, in base ai suoi spazi e al tipo di lavorazioni che esegue.

In conclusione

Individuare l’azienda giusta a cui rivolgersi per acquistare un nuovo macchinario non è mai facile.

Nel settore industriale capita spesso che si facciano investimenti importanti per attrezzature costose che risolvono i problemi solo a metà, o non li risolvono affatto.

Noi di Trebi siamo specializzati nella progettazione e nella produzione di isole robotizzate per il taglio e la sbavatura in fonderia, e se stai cercando un metodo per velocizzare e perfezionare questi processi, possiamo aiutarti.

Contattaci e spiega tutto a uno dei nostri esperti!