Cos’è l’ottimizzazione dei processi industriali e come si effettua

Ottimizzazione dei processi industriali

Come ottenere miglioramenti nei processi di lavoro dell’industria

Pensare di crescere nel mondo dell’industria senza investire è come pretendere di vincere al Superenalotto senza giocare la schedina.

Restare immobile mentre il mondo del lavoro cambia e tutti gli vanno appresso comporta una inesorabile diminuzione delle performance della tua azienda, ed equivale a firmare la sua condanna a morte. Se desideri prendere la strada opposta e crescere, leggi questo articolo: ti illustrerò un metodo efficace per incrementare la produttività.

Perfezionare i processi produttivi nell’industria con il Lean Management

Se sei attivo nel settore della fonderia, avrai certamente notato come negli ultimi tempi questo mondo si stia evolvendo parecchio. Dall’introduzione delle stampanti 3D a nuove tecniche di finitura e sbavatura, diverse novità stanno contribuendo a creare un solco sempre più netto tra la fonderia tradizionale e quella proiettata verso il futuro.

Non che in precedenza questo settore fosse segnato dall’immobilismo tecnologico, sia chiaro, ma è innegabile che i cambiamenti a cui abbiamo assistito negli ultimi 10-15 anni abbiano aperto le porte a una svolta in tal senso. Per questo motivo vorrei introdurti un modello di gestione della produzione industriale che, oggigiorno, dovrebbe essere la Bibbia di un proprietario di fonderia.

Ti sto parlando del Lean Management, ovvero quel concept aziendale che porta alla continua ricerca di un’ottimizzazione dei processi lavorativi al fine di:

  • limitare sempre più gli sprechi;
  • trarre il massimo in termini di qualità e di resa dalle risorse umane;
  • sostituire modelli di azione vecchi e inadeguati con tecniche e strumenti all’avanguardia.

Per adottare questo concetto e farlo proprio, è necessario cambiare prima di tutto il modo di pensare: nel tuo caso, ti sarà utile comprendere come il vecchio modello di fonderia sia destinato a perire, vuoi per l’evoluzione continua, vuoi per il numero sempre maggiore di concorrenti stranieri a basso costo (manodopera cinese docet).

Leggi anche: Messa in sicurezza macchine industriali: cosa dicono le normative

In una situazione simile, l’unica arma a tua disposizione per proseguire questa attività con successo, è strizzare l’occhio all’automazione dei processi di finitura e sbavatura.

Ecco perché i robot migliorano le performance produttive in fonderia

In tutti questi anni di lavoro in fonderia, stento a credere che tu non abbia mai sentito parlare di robotica industriale o di sbavatura robotizzata. Beh, sappi che se eri già a conoscenza di questo metodo di finitura dei metalli ma hai preferito continuare a fare i conti con i classici problemi cella sbavatura manuale, hai perso l’occasione per portarti avanti rispetto a molti tuoi concorrenti.

Ma non temere.

Performance produttive dei robot

Sei ancora in tempo per rimediare, anche perché, allo stato attuale, inserire una macchina da sbavatura automatizzata non è solo un modo per ottimizzare la filiera produttiva, ma una vera e propria necessità.

Ad ogni modo, con un investimento di questo tipo sarai finalmente in grado di mettere nel cassetto dei ricordi tutte quelle situazioni che fanno del reparto di sbavatura il ‘reparto tappo’ della tua produzione di metalli. Con i robot a eseguire operazioni come smaterozzatura, sbavatura, carteggiatura e smerigliatura, potrai standardizzare i lotti di produzione, regolarizzare i tempi ciclo ed eliminare gli sprechi e i pezzi difettosi.

In questo modo, oltre a poter aumentare il volume di lavoro (senza i cali fisiologici tipici degli operatori, specialmente nelle ore notturne), crescerai in termini di qualità, acquisendo nuovi clienti e mantenendo i vecchi.

I punti di forza delle isole robotizzate Trebi

La nostra azienda è attiva nel settore della robotica da più di trent’anni, e siamo specializzati nella progettazione e nella realizzazione di isole robotizzate per le lavorazioni di finitura dei metalli. Anche internamente alla nostra struttura, naturalmente, abbiamo adottato da tempo il concetto di Lean Management di cui ti ho parlato in precedenza.

È per questo che, col passare degli anni, siamo riusciti a creare dei modelli base di isole robotizzate che si distinguono per qualità, efficienza e flessibilità. Cosa intendo dire? Che, sebbene nel nostro parco macchine ci siano diversi modelli standard, pensati per risolvere determinati problemi, ognuno di essi è progettato in modo da andare incontro alle particolari esigenze di ogni singolo cliente.

La scelta delle migliori carpenterie metalliche, dei pezzi meccanici più resistenti, e il grande lavoro dei nostri ingegneri e programmatori contribuisce a dar vita a isole robotizzate altamente performanti e sicure. Poiché il tema della sicurezza è centrale in fonderia, tutte le nostre macchine sono completamente chiuse (non con grate o reti).

Leggi anche: Segatrice a nastro usata: ecco perché non ti aiuta a risparmiare

In questo modo, oltre a impedire la dispersione di polveri sottili o la fuoriuscita accidentale di frammenti durante le operazioni, è possibile isolare acusticamente la zona di lavoro.

In conclusione

In questo articolo ti ho esposto in che modo potresti ottimizzare i tuoi processi lavorativi in fonderia, in particolare quelli relativi alla sbavatura e finitura dei metalli. Ti interessa conoscere meglio le caratteristiche delle nostre isole robotizzate?

Contattaci subito per parlare con il nostro team!