Sbavatura metalli: questo il metodo più efficiente e completo

Sbavatura metalli: il metodo più efficiente è quello con i robot

Eliminare le bave metalliche senza problemi? È possibile grazie ai robot

Lavorare in fonderia, oggi, può essere estenuante come cercare di raggiungere la temperatura di fusione per l’acciaio con un accendino. (“Chiudete quella porta! Il vento mi spegne la fiamma!”)

Tutti i problemi che si vengono a creare a causa dei processi di finitura eseguiti manualmente potrebbero farti rallentare la produzione e snervare il tuo nuovo cliente, facendotelo perdere.

Vorresti smettere di avere a che fare con queste preoccupazioni?

In questo articolo scoprirai come rendere perfetta la sbavatura dei metalli.

I problemi tipici della rimozione delle bave metalliche con lavorazione manuale

Altra giornata dura in fonderia, eh?

Non c’è granché di cui stupirsi: questo lavoro, d’altronde, è per uomini duri, e non puoi aspettarti che fondere metalli sia come star seduti alla scrivania.

Certo, però, che limitare certi casini che rallentano la produzione e fanno innervosire te (e i tuoi clienti) non sarebbe male. Soprattutto in un periodo in cui la concorrenza è sempre più agguerrita.

Gran parte dei problemi in fonderia – e questo lo saprai molto bene – nascono a causa della sbavatura e di tutti quei processi di finitura necessari a perfezionare i componenti metallici.

Parlo di operazioni come:

  • taglio delle materozze;
  • smerigliatura;
  • carteggiatura;
  • nastratura;
  • limatura.

Pane quotidiano, insomma. Anche se, spesso e volentieri, si tratta di pane duro.

Sì, perché affidando queste lavorazioni ai tuoi operai, è facile ritrovarsi a dover affrontare diverse seccature (ahimè inevitabili con la sbavatura manuale).

Sprechi di materiale, pezzi difettosi, imprecisioni minime che sfuggono all’occhio dell’operatore ma non a quello del cliente (che poi ti telefona per lamentarsi), tempistiche di lavorazione mai certe…

Senza contare il rischio costante che si verifichino incidenti che potrebbero causare infortuni ai tuoi lavoratori.

Leggi anche: Soluzioni (definitive) per la sbavatura metalli nei processi industriali

Se vuoi porre rimedio a questa situazione, dovresti iniziare a pensare di ricorrere a un cambiamento radicale, come la sbavatura robotizzata.

Sbavatura meccanica automatizzata con robot: la soluzione per tutti

La robotica industriale per fonderia può aiutarti a mettere la parola fine ali problemi legati alla rimozione delle bave e al perfezionamento dei pezzi prodotti nella tua azienda.

Ora ti spiego come.

Automatizzando i processi di finitura, potrai finalmente aumentare i livelli di sicurezza, destinando i tuoi operai a mansioni più sicure, meno logoranti e maggiormente produttive.

Sbavatura metalli con un robot

Inoltre, con le macchine da sbavatura robotizzate, otterrai un risultato finale perfetto in tempi sempre precisi, indipendentemente dal metallo oggetto di lavorazione.

Saprai bene quanto sia importante, in ottica organizzativa, poter fare affidamento su un Tempo ciclo prestabilito e su una percentuale di errore pari allo zero, specialmente nelle produzioni in serie. I tuoi clienti, soprattutto in questi casi, hanno bisogno di prodotti standardizzati.

Un robot per la sbavatura serve proprio a questo.

La sensibilità del braccio robotico e le impostazioni dei software di guida garantiscono una precisione estrema, anche nei punti più difficili da raggiungere, come ad esempio le filettature o le rientranze nelle microfusioni in acciaio.

Insomma, l’applicabilità estesa a ogni tipo di operazione di finitura e a qualsiasi tipo di metallo di varie dimensioni, rende questo metodo di sbavatura ideale per la maggior parte delle fonderie.

Sbavatura termica dei metalli: perché dovresti escluderla

Ricorrere ai robot, ovviamente, non è l’unica soluzione per semplificare, perfezionare e velocizzare i processi di sbavatura.

È possibile che tu abbia sentito parlare di altri metodi, come la sbavatura termica.

Tecnica indiscutibilmente efficiente, niente da dire. Il problema è uno solo, e non è esattamente una quisquilia: perché possa essere la soluzione adatta a te, la tua fonderia dovrebbe occuparsi esclusivamente di produzione di pezzi di piccole dimensioni con bave di scarsa entità.

Sì, perché la sbavatura termica consiste nella rimozione delle bave metalliche tramite un processo chimico fisico che ne causa l’ossidazione.

Te la faccio breve.

Un macchinario per la sbavatura termica ti garantirebbe risultati ottimali in tempi brevi sulle bave di alluminio e rame di spessore inferiore a 0,1 mm, e su quelle in acciaio e bronzo più sottili di 0,3 mm.

Leggi anche: Sbavatura chimica: cos’è, come funziona e cosa fare quando è inapplicabile

Sulle bave più spesse, però, questo tipo di sbavatura non servirebbe a nulla, ragion per cui l’inserimento di un’isola robotizzata costituisce la risposta più diretta e universale ai bisogni della maggior parte delle fonderie.

In conclusione

Scegliere la soluzione giusta per la sbavatura nella propria fonderia è una questione molto delicata.

Il ricorso a un metodo non adattabile al 100% della tua produzione non risolverebbe i tuoi annosi problemi, e ti ritroveresti ad aver speso tanti soldi per poi dover sbattere il muso sulle solite difficoltà.

Ti piacerebbe poter disporre di un’isola robotizzata creata su misura per le tue necessità?

Noi di Trebi ci occupiamo da più di trent’anni di progettazione e produzione di impianti robotizzati per la sbavatura e possiamo sviluppare da zero l’isola robot per la tua fonderia.

Clicca qui per fissare una consulenza con i nostri esperti!